SINCERO FESTIVAL 2018
dal 22 al 25 Agosto al Villaggio La Torre, Palazzolo Acreide

Lettera del direttore

Carissimi amici del Sincero, sono felice di presentarvi l'edizione numero 9 del Sincero Festival.
Nessuno di noi 9 anni fa scherzando pensava che saremmo riusciti ad arrivare a questo... cioè perseverare per 9 anni, ma siccome ormai stiamo diventando ricchi, ricchissimi, super ricchi(di voglia di divertirci), abbiamo speso tutto il possibile che avevamo sfidando la sorte e ridendo in faccia alla signorà povertà e prendendo per il culo il destino... tanto se non ci usciamo abbiamo già l' elicottero pronto per fuggire e lasciare tutti gli artisti senza cachet!

Ora... sapete benissimo che a noi del sincero non ci piace scrivere in modo formale, quindi di seguito vi racconterò un po quello che succederà in questa nona edizione.

Ospiteremo le olimpiadi

Lo so che possiamo sembrare megalomani, eppure vi giuro che quest'anno inaugureremo i nostri giochi olimpici portando in scena delle discipline molto bizzarre: La 12 metri, la scherma da legati, il lancio del peso, il torneo di pressione sanguigna e altre discipline incredibili. Potrete partecipare tutti, si terranno le iscrizioni in reception il primo giorno. Lo stesso giorno inaugurazione con l'arrivo della fiamma olimpica.







I Grandi concerti della sera

Come gran finale di ogni serata, dopo tutti i varietà e i cantautori faremo ogni sera un concertone.


La Tinto Brass Street Band

Il primo giorno per l'inaugurazione delle olimpiadi ci accompagnerà la Tinto Brass Street Band, amici di vecchia data che sono già venuti ad intrattenere il pubblico del Sincero. Sonorità New Orleans con un pizzico di pepe siculo e tanta grinta.
Ovviamente tutto rigorosamente in acustico... quindi li trascineremo fino al bar.

The Swing Lovers Big Band

Non ho una foto perchè mettere insieme 30 persone per scattarla è stato difficile. Trasformeremo il venerdì sera in un vero e proprio teatro di musica colta. Tromboni, trombe, contrabbassi, batterie, saxofoni... che dire... sarà emozionantissimo!

La banda agricola
popolare di Ragusa

Tranquilli, non è la banca, questa è la banda!! Che ci farà ballare il sabato sera fino a notte fonda per concludere in bellezza il festival. E' una band formata da amici del Sincero che ha come frontman anzi front-coppia il duo Fratelli La Strada e alcuni elementi della Tinto Brass Street Band.

il Duo Bucolico
Dalla lontana romagna, questo duo è formato da due ragazzi da TSO, ma prima del trattamente li lasciano esibire al nostro festival. Scoprirete che sono più buoni delle piadine romagnole e che si digeriscono benissimo.
Sono una delle chicche del festival di quest'anno! Si esibirenno il giovedì.
Chi non viene a vederli è completamente cretino!!




L'esercito dei cantautori
Come ogni anno il sincero pullula di cantautori sbocciati in ogni angolo dell'italia e quest'anno anche dall'europa. Una ricerca ossessionata di quota rosa mi ha portato a scoprire in un baretto di Liegi, Ennè!

Ennè
Avevo bevuto tantissima birra... ma vi giuro che non è per quello che l' ho invitata a venire. Direttamente da Londra ci farà ascoltare il suo New Soul. Un giovanissima presenza scenica ricca di charme e verità. Non ho parole giuste per descriverla.

Stefano Vergani

Stefano l'ho conosciuto anni fa, più che impressionato dalla sua musica, all'inizio fui impressionato dalla sua birrite(capacità di bere birra). Viene dalla lontana Brianza e ha una voce calda e sognante e tantissime storie da raccontare.


Chiara Effe
Me l' ha fatta sentire il compaesano cantautore Leonardo Gallato, non lo so che ha di particolare... so solo che quando l' ascolto mi prende, nel petto, come una morsa... e mi trascina nel suo mondo, un mondo che profuma tanto della sua terra: La Sardegna.

Leonardo Gallato
Oltre a dare ottimi consigli sulle cantautrici da far venire al festival, anche lui dice che suona la chitarra e canta.... io ho comprato il suo CD... ed effettivamente è vero!! Io me lo sentirei un cantautore come lui... figlio di un famoso Karateka, magari vi colpisce!

Liana Marino

Tutti voi avete stereotipato il Molise come una regione piccola, insignificante... che non ha niente... e invece non è vero!! Il Molise ha Liana Marino! Di Campuvasciu(Campobasso). Se prima il Molise non era nei vostri cuori... dopo averla sentita ci rimarrà e prenderà molto più spazio di quello che pensate.

Santino Cardamone
Cantautore con un accento "carcarazza" bello calabro come piace a me! Mi ha detto "Tavite! Vogghio venire asSincero Festival!!" -Eccerto ho risposto! Da X Factor al Sincero. Cosi de pazzi.


Peppe Qbeta
Bhe... che dire... lui è il signor Qbeta, il leader della storica band Siracusana... e lui vuole bene al Sincero Festival e ci viene e si spare le sue cose in solo e non possiamo aspettarci altre che qualità. Cosa altrimenti?? Cosa?? Di tutto e di più!




Teatranti, poeti e pazzi
Ogni anno mi ritrovo nel posto giusto al momento giusto e li scopro un pazzo. Non poeti e teatranti... sono principalmente pazzi, gente strana e che ha una dote sovrannaturale nel possedere il palco facendo godere gli spettatori.

Pietro Sparacino
Lo portiamo al Sincero solo perchè ha smesso di fare la Iena in tv e quindi da segni di lucidità e magari potrebbe tenere il suo spettacolo di Stand Up Comedy, pieno di parolacce, insulti, razzismo, droga e tutte quelle cose che piacciono alle famiglie e ai bambini. Vi piacerà!!

Max Liotta
Max ha un sacco di superpoteri, riesce a trasformarsi in fruttivendolo, rapinatore, supereroe, tossico eroinomane, colombella, zingaro di quartiere, pescivendolo, ladro di pensiline, cruciverbaro. Li nella lontano Torino vive e opera passando da estremità di peso corporeo inversamente proporzionali e una seria dieta in bicicletta che lo porterà fino al festival. Un ottimo momento per il nostro teatro.

Claudio Covato

Claudio lo abbiamo partorito noi! La sua mamma è il Sincero Festival, suo padre un misterioso bell'uomo che veniva... veniva dal mare, parlava un altra lingua ma sapeva amare. Le sue poesie sono cadute dal cielo, sono stelle spente e appesantite che hanno colpito la terra lacerando l'anima del poeta. Il veneto negli occhi, l'africa nel cuore, il sincero festival nel pancreas... ecc.. ecc...


Mauro Cavallo
Mauro l’ho conosciuto a Modica ad una grigliata dove l’epicentro dei discorsi era il tumore al colon e la risoluzione dei film porno sul telefonino, tuttavia la sua poesia dialettale ha interroto il terremoto in atto e ha riportato tutti sulla “sua” terra ferma: Gli iblei


Sorprese del post serata

Dopo averci maledeto per la diffusione musicale notturna che ha creato disagio ai campeggiatori assonnati abbiamo deciso che quest’anno faremo il dj set solamente per la serata finale, a cura di Cinzia Di Rosolini. Le prime tre sere, invece, il bar porterà delle sorprese musicali e performative.

Daniele Contino
Daniele ruoterà, dondolerà, giocherà con la sua ruota cyr (non lo so come si scrive ma sono ste cose complicate che usano i circensi). Forse avrà pure il suo monociclo elettrico venuto dal futuro.

Elia Atahualpa
Mi fanno impazzire questi artisti che si danno nomi d’arte impossibili da scrivere e pronunciare. In realtà Nyeusi Muziki si chiama Elia, e quando fuma le sigarette che fanno ridere attacca i suoi cordofoni alla loop station e… psichedelia , portami via! Amiamo collezionare personaggi stravaganti, in fondo siamo un Festival che opera nel sociale.

For Django
Il nostro strampalato amico Sebastian Scuderi per l’ennesima volta al Festival in compagnia del suo branco selvaggio di musicisti manouche. Suonerano per voi accanto alla postazione di beveraggio.

Arrivano i “diversi”

Sono gente come noi, che parlano, guardano, ascoltano, hanno i piedi, le orecchie,… solo che fanno cose diverse e quest’anno le fanno al nostro Festival.

Ezio Scandurra

Come dio ha creato l’uomo a sua immagine e somiglianza, Enzo crea con la carta pesta marionette che somigliano a tutti i mostri che abitano nel suo cervello. E’ già stato al Sincero molti anni fa ma vi fa ritorno con tutti i suoi nuovi figli di carta.

Anna Saragaglia
Il TipTap, per la prima volta al Sincero, arriva dalla Puglia. Oltre a tenere un piccolo laboratorio, Anna ci regalerà un mini spettacolo e farà anche parte del Porco di Ballo del Festival, insieme a Cinzia Di Rosolini, che si occupera del Dj Set, e altre ballerine da metropolitane.

Mago Mpare
Tanti metri di magia dentro un piccolo uomo. Lorenzo non è un semplice mago, Lorenzo è Mago Mpare e lo troverete nella sua postazione magica. Se vi piace la magia andate a trovarlo.

Chi porterà avanti la baracca?
A dirigere il tutto ci saremo io (Davide Di Rosolini) e l’immancabile Peppino Marabita, ormai pilastro fondamentale del Festival. Non mancherano, come ogni anno, gli angioletti del Festival che con il loro piccolo contributo aggiungeranno ciliegine allo spettacolo: Sefran, ValerieBlaBla, Jonny, Peppuccio, Antonio, Jacopo, Luca Castello etc etc

Chi porterà veramente avanti la baracca??
Tutti voi! Soprattutto quelli che acquisteranno la nostra tazza aiutandoci ad eliminare la plastica dal festival

La tazza sincera! Aiuta il Sincero Festival con un contributo economico ed ecologico!



Un contributo ecologico
Ogni anno al festival siamo circa 300 e ogni giorno facciamo fuori 400 bicchieri di plastica. Basta! Ognuno adesso portà usare la propria tazza e ricaricarla di vino al bar.

Un contributo economico

Con il ricavato delle tazze vendute acquisteremo nuove luci, inviteremo più artisti, miglioreremo i servizi.Prendi una tazza e avrai un festival più bello!


La taza la ritirerai all'ingresso del Sincero Festival
Dopo aver contribuito sarai inserito nella lista dei nostri sostenitori.
Appena dirai ai ragazzi della reception che sei un sostenitore del festival ti consegneranno la tua tazza.

Con la tazza risparmi sulle bevande!
Se utilizzi la nostra tazza per prendere il vino o le altre bevande risparmierai sul prezzo, poichè la tazza è da 330ml contro i 200 ml del bicchiere di plastica.


Attenzione!! La raccolta fondi scade il 10 Luglio!